username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La canzone di Peter

Peter giocava ancora,
tirando sassi seduto sulla riva
guardando il riflesso spento
e quel che gli restava del suo tempo.
Aveva gli occhi di chi si è fermato
e la paura di chi non ha ancora deciso
se vale la pena di continuare
o forse è meglio lasciarsi andare...


Peter dai corri, non ti fermare
tu non puoi smettere di sognare
che aurora e tramonto si fondono insieme
se scacci via le tue paure.
Peter la notte non è così buia
se guardi la luna ti sembra vicina
e con la mano la puoi quasi toccare,
tu che un tempo sapevi volare.

Peter sperava ancora
fermo lì su quella riva
se un giorno lei fosse tornata
sopra una stella l'avrebbe portata...

Ma Peter il tempo non passa mai invano
se lei non ritorna l'ha scelto il destino
tu invece non puoi prenderti in giro,
hai voluto restare bambino.



Peter dai corri non ti fermare
tu non puoi smettere di sognare
c'è tanta gente che crede alle favole
e cerca un'isola lassù tra le nuvole...
Peter la notte non è così buia
se guardi la luna ti sembra vicina
e con la mano la puoi quasi sfiorare,
tu che un tempo sapevi volare.




Peter giocava ancora
tirava sassi seduto su quella riva
con lo sguardo fissava il tramonto.
Via via il rosso sfumava
e lentamente anche la sua paura.
Sorrise e si accorse che è nell'indaco
che muore il tramonto
ma è dall'indaco che nasce l'aurora.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 25/12/2009 18:48
    stupenda!
  • loretta margherita citarei il 25/12/2009 17:03
    molto bella
  • Anonimo il 25/12/2009 16:55
    Io accendo 5 stelline e ti dico bellissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0