accedi   |   crea nuovo account

Penelope o Euridice?

Sono solo un profilo,
un groviglio di parole,
un labirinto di emozioni.
Sono solo me stesso,
un profilo senza senso
come senza senso
sono le mie paure
eppure capaci di spaventarmi
e getarmi nel Lete
dove nessun Caronte m'aspetta
e nessuna Euridice mi sta alle spalle
perciò posso voltarmi indietro
e augurarmi che tu sia ancora lì
a tessere la tua tela il giorno
per disfarla nella notte
aspettandomi.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • loretta margherita citarei il 26/12/2009 12:31
    bellissimi accostamenti mitologi, ma sta penole che tesseva tesseva poi per che cosa? non era forse condannato ulisse, dall'ira del dio, a riprender il mare? ottima poesia, perdona il mio ragionare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0