username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Minias

Giorno dopo giorno,
vivendo nell'illusione
di una vita anestetizzata,
ignara bevo
il distillato della morte.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

24 commenti:

  • Maria Carla Boccacci il 13/06/2011 22:53
    Grazie a tutti quelli che mi hanno capita.
  • Maria Carla Boccacci il 13/06/2011 22:50
    Cara Grazia, grazie del commento. Il titolo si riferisce a uno psicofarmaco, il principio attivo è il Lormetazepam. È un ansiolitoco-ipnotico che crea forte dipendenza, molto usato dai tossicodipendenti e dalle casalinghe. Una piaga sociale insomma...
  • grazia savonelli il 21/05/2011 06:17
    breve ma intensa non capisco il titolo
  • Anonimo il 01/04/2011 22:21
    Semplicemente fantastica, complimenti!!
  • vincenzo rubino il 04/02/2011 14:48
    forte e ben scritta, trasmette molto... a presto.
  • Alessandro Moschini il 28/08/2010 15:11
    Meravigliosamente noir...
  • Anonimo il 23/07/2010 02:18
    Cruda come a volte dev'essere
  • Tiziana La delfina il 18/06/2010 11:41
    molto profonda, bei versi, complimenti
  • Anonimo il 11/06/2010 18:07
    L'insonnia è insopportabile... Ma reagire è doveroso... Poesia ermetica che narra dal titolo una seria difficoltà a vivere... Mi piace, pur non condividendo il mezzo di risoluzione...
  • Federico Ghillino il 24/05/2010 14:39
    Bellissima, è perfetto, hai reso mille idee in 5 versi complimenti
  • Anonimo il 30/04/2010 02:11
    Ma esiste anche l'elisir di lunga vita! Scherzi a parte, bei versi anche se tristi di un'amara riflessione. Complimenti!
  • Anonimo il 29/04/2010 16:22
    la paura che il tempo passi troppo in fretta. istintiva. vera. brava
  • Sergio Fravolini il 20/04/2010 17:56
    Ricca di paure ha un sonoro reve.

    Sergio
  • Anonimo il 25/01/2010 14:08
    bella, truce, concisa! Brava
  • Michele Loreto il 25/01/2010 04:56
    Quando l'illusione d'essere amati getta via la maschera ed il senso dell'inutile ti pervade, t'accorgi che l'antitodo è molto più lesivo del veleno.
  • Donato Delfin8 il 13/01/2010 10:14
    Come se fosse un pensiero di "Marilyn".
    Le illusioni come se fossero BDZ per placare la vita quotidiana.
    Profonda e vera.
    Piaciuta
  • Umberto Gaddi il 27/12/2009 23:42
    l'ultima poesia ha una bellessima vena di amarezza che ben si intona col mio stato d'animo in questo momento di ipocrita buonismo sociale.
  • giovanna raisso il 27/12/2009 15:39
    mi piace quel che scrivi e come lo scrivi.. brava
  • Anonimo il 26/12/2009 19:48
    I veleni, ingeriti a gocce quotidiane, rendono immuni dal loro effetto mortale
    Ma temo che per l'anima non funzioni
    Triste, vera e bella
  • Anonimo il 26/12/2009 19:43
    Con brevi versi hai scritto una Poesia colma di verità, saggezza! poesia che inserisco tra le preferite.
    Complimenti Maria
  • loretta margherita citarei il 26/12/2009 18:16
    ottima poesia
  • Anonimo il 26/12/2009 17:45
    Non esagerare con queste gocce danno assuefazione
  • Anonimo il 26/12/2009 17:09
    Bellissima... quanta verità e saggezza in questa opera... ci si anestetizza creandosi un mondo proprio... a volte ci si ermetizza per paura di soffrire, e non ci rendiamo conto che ci precludiamo la gioia di vivere... se non ci fosse il dolore, sapremmo riconoscere la gioa...
    Bella davvero tanto.
  • Salvatore Ferranti il 26/12/2009 17:04
    bella poesia mi è piaciuta molto... bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0