accedi   |   crea nuovo account

Inchini

Timide dita
carezzano lembi
di sete appese
alla finestra.

Voglio guardare
cosa si è mosso
nel mio
giardino.

Discrete barbe
di folletti argentei
sono in fermento
per la vista dei miei
occhi.

Lo sanno quelle creature
che sono capace
di mettere a fuoco
la loro
ombra
senza sfiorarli
e prenderli interi
nella mia pianura
spaziosa
e spontanea.

Ritraggo un attimo
la contentezza bianca
come neve su pietra
rovente
traduco la mia forma
al comprensibile
e limpida mi concedo
alla circostante curiosa ilarità
di ciò che sorregge
il mio
esserci.

Danzerò ancora
roteando le vesti leggere
sconfinando le siepi
di carta
nascendo con l'albero
suo
padre...

Eccoli mi vengono incontro
con loro le spose arancio
accogliermi profumati
inchini
di lussuosi
fili
d'erba.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • laura cuppone il 11/01/2010 18:45
    non é detto
    che chi disegni
    veda come chi osserva...

    ti ringrazio dell'attenzione
    del dubbio o comunque della considerazione..
    leggevo il tuo racconto...
    non credo che la tua possa essere superficialità
    ma solo una diversa
    prospettiva...

    non posso immaginare cosa ti "sfugga"
    ... credo sia solo
    delirio...
    grazie Mattia
    L
  • Anonimo il 11/01/2010 18:16
    ben scritta... ma... mi sfugge qualcosa... superficialità mia nel leggere probabilmente.
    Comunque a rileggerti.
  • laura cuppone il 11/01/2010 18:08
    grazie a tutti!!
    ..
    mattia... ma...!?!?!

    L
  • Anonimo il 11/01/2010 16:17
    ma..
  • augusto villa il 29/12/2009 22:55
    La fatina scrive davvero bene...
    Mammamia... quante belle cose.. in quella testa!...
  • vincenzo rubino il 29/12/2009 14:14
    bella e musicale... mi piace moltissimo!!
  • Anonimo il 27/12/2009 17:46
    un componimento di melodica eleganza
  • karen tognini il 27/12/2009 12:42
    veramente bella, emozionante...
  • fabio amato il 27/12/2009 08:13
    Mi ha incantato bella
  • Vincenzo Capitanucci il 27/12/2009 07:45
    Splendida visione... Laura... di Pace e Amore...

    Banchetti di nozze.. si creano nell'infinita... spontanea... pianura...
  • Anonimo il 26/12/2009 19:18
    poesia che incanta. Una dolce favola che rallegra cuori di ogni età.
    Splendida Laura!
  • loretta margherita citarei il 26/12/2009 18:13
    fantastica, gli occhi puri vedono i folletti auguri splendido sia il 2010 per te
  • Anonimo il 26/12/2009 18:09
    bellissima..
  • Anonimo il 26/12/2009 17:44
    Si legge con piacere verso dopo verso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0