accedi   |   crea nuovo account

Mare solitudine di libertà

Amo guidare la mia auto
in solitudine di libertà.
Scorre il paesaggio
attraverso il vetro,
tra la musica la mente va.
Non accellero
non amo la velocità,
corro dolcemente
senza fretta respiro
... L'eternità.
Arrivo alla meta
la mia casa che mi aspetta.
Quel profumo di salsedine
mi assale...
Guido allora verso il lungomare,
c'è la sabbia
ma non la posso toccare,
gli occhi vagano su quell'onda
mi trascinano all'orizzonte.
Un gabbiano a mezz'aria
si è fermato,
un saluto mi ha dato.
Ingrano la marcia
per dieci minuti ho respirato,
quell'aria umida invernale.
Ora un bel fuoco m'aspetta
proprio là...
da dove contemplerò
il mio mare!

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 28/12/2009 21:01
    trovare nelle persone che si amano la stessa sconfinata serenità che si avverte scrutando il mare... meravigliosa Patty, meravigliosa davvero.
  • pippi calzelunghe il 28/12/2009 14:38
    mi hai portato in altra dimensione con questi versi, leggendoli sembra quasi viverla
  • Kartika Blue il 28/12/2009 13:41
    che atmosfera!! splendida!!
  • Antonietta Mennitti il 28/12/2009 12:40
    Mi hai fatto sognare Patty... il mare lo amo... proprio come i miei versi... si perche' m'ispira tantissimo!
  • Anonimo il 28/12/2009 11:31
    Bella Patty, velocità crociera per poter godere serenamente, anche se in solitudine, la vista splendida del mare... e il ritorno al fuoco di casa...
  • Anonimo il 28/12/2009 10:15
    Che dire sembra di essere su quel mare, vederne le onde assaporarne i profumi.
  • Anonimo il 28/12/2009 08:41
    Mare... mare... mare... il mio piu grande amore... come non apprezzare questa tua poesia! Che mare è Patty... ostia? Un abbraccio ed un augurio di Buon Anno.
  • Anonimo il 28/12/2009 07:56
    Molto bella Patty e che voglia che ho, gia da tanto tempo, di passeggiare sulla spiaggia, in solitudine, all'alba, ascoltando solo la voce del mare e sentirne il suo odore... e il vento e i gabbiani...
    Purtroppo non ho il mare vicino e non ho la patente... mannaggia!!! ma... se riuscirò in questa mia piccola impresa... ti penserò!
    un abbraccio
  • loretta margherita citarei il 28/12/2009 06:12
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0