username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una vita ad aspettarti

L'attesa di te era diventata ormai lunga,
spezzando anche l'unico filo di speranza
tirata con i denti dal tempo.
Non ricordo più le volte passate su quella panchina,
anche la legna bagnata dalle tante piogge
era diventata invisibile come me.
E se potesserò parlare quei marciapiedi...
Consumati in ogni loro angolo dai miei passi,
spesso frettolosi a inseguire il tuo simile
ma poi tornare lenti e sedersi affianco alla solitudine.
Ho voluto anche illudermi ma tu neanche quello!
Quanta acqua passò sotto i ponti quell'autunno
e quanta neve si sciolse tra gli alberi quell'inverno!
Non so, oramai ricordo poco, ma alla fine cos'è il ricordo?
Una confusa immagine scolorita della mia mente
che mi ha portato a credere che un giorno ti avrei visto limpido,
se mai anche specchiarti tra le mie lacrime
e sparire di nuovo senza neanche asciugarle.
Ma nella mia incredulità tu sei tornato,
io non ho avuto ne la forza e ne il desiderio di cacciarti
e ora che ci sei...
Spoglia la mia anima con i tuoi occhi
e copri con le tue mani quel che è rimasto del mio corpo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 29/12/2009 00:06
    è il volere del cuore che comanda la mente, l'attesa si paga con sofferenza, la speranza è l'ultimo filo che che tiene in vita l'amore, ma diventa un cavo d'acciaio quando si collega ad un filo perduto è non è debolezza d'animo ma vittoria. tantissimi auguri per un ottimo 2010. ciao salva.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/12/2009 23:50
    Bellissima Pippi... una chiusa sublime...
  • Anonimo il 28/12/2009 16:39
    Una poesia che scava nel profondo e che non teme di narrare una resa finale. Piaciuta! Per shume vjet gezuar!
  • Ruben Reversi il 28/12/2009 15:09
    TENERA E BELLA. BRAVA! RUBEN
  • Antonietta Mennitti il 28/12/2009 14:58
    Tenerissima Pippy! Mi piace molto!
  • Kartika Blue il 28/12/2009 14:37
    bellissima!!
  • loretta margherita citarei il 28/12/2009 14:19
    ma che bella
  • Anonimo il 28/12/2009 14:07
    Molto pertinente e giusto il commento di Alfonso che condivido. Anch'io alla fine ho letto la rassegnazione... direi che si deve reagire nel tentativo di cercare la vera felicità. Brava Pippi... bella poesia.
  • Patty Portoghese il 28/12/2009 14:03
    STUPENDA, MOLTO BRAVA NELLA STESURA E NELLA CORRETTEZZA DEI VERSI!
  • Anonimo il 28/12/2009 13:41
    Poesia dolcissima, nella lettura, nel sentimento, tanta tristezza con tanta speranza ed infine, la rassegnazione ora sei qui io non posso darti altro se non quello che resta.
    Apprezzata.
    Auguri Pippi
  • karen tognini il 28/12/2009 13:27
    Veramente bella... brava!!!
  • Anonimo il 28/12/2009 13:03
    SPLENDIDA!
  • Salvatore Ferranti il 28/12/2009 13:00
    grande poesia, questa!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0