username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mister Scrooge

Non ho bisogno del natale per vederli.
Non aspetto la mezzanotte per sentirli.
La notte a letto sono spifferi di aria gelida,
sono piccoli rumori improvvisi.

Vivo e convivo nel mio tormento e pena sordida,
non più abbracci, mai più sorrisi.
Solo fantasmi.

Il fantasma dei ricordi, mi costringe quotidianamente
a rivisitare il passato, vedo ciò che ho seminato.

Il fantasma del presente.

Un presente così fragile e indifeso
mi incurva la schiena giorno dopo giorno,
nell'orecchio sussurra, non ritorno! non ritorno!

Il fantasma del futuro.

La sera a letto sento di nuovo il freddo nelle vene
e il gelo in casa, penso che tra poco verrà il futuro,
pochi attimi ed è già quà.
Visiera in testa e carte in mano, i giochi son fatti,
inutile guardare lontano.

Ora non ho bisogno di carezze, nè di sorrisi, non ho bisogno della mezzanotte e del natale.
Farò vedere Massimo quanto vale.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2011 16:12
    davvero una bellissima poesia...
  • esther iodice il 25/05/2010 14:12
    già conosci i tuoi errori, passati quelli in cui vivi, già sai a cosa porteranno, non hai bisogno che qualcuno ti rammendi, ma fiducioso della forza che dentro hai sai di poter riemergere e di poter lottare per poter migliorare, perche seguendo tua affermazione<<sapessi quanto è bello vivere Signore...>>, ne avrai rispetto di essa e farai vedere quanto valore saprai darle! Bravo!
  • Jurjevic Marina il 11/01/2010 01:42
    Bravo. Ecco una poesia coraggiosa. Ti stringo al cuore, e ti dico: Non arrenderti mai.
  • Sarah K. il 05/01/2010 14:31
    Forte!!!
  • Anna Maria Russo il 02/01/2010 13:57
    ci riuscirai a far vedere quanto vali
  • Anonimo il 29/12/2009 20:14
    Spero che tu non hai tutti i soldi di Mister Scrooge e che tu non sia avaro come lui.
    Ti auguro la pace nel cuore e un 2010 pieno di dolci sorprese.
  • Auro Lezzi il 29/12/2009 17:16
    Non aspetto altro.. W Massimo..
  • Anonimo il 29/12/2009 17:14
    Bravo Massimo... sono con te. Bella poesia.
  • karen tognini il 29/12/2009 16:12
    hai visto il film, e ti ha ispirato...!!! bravo, mi è piaciuta!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0