PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La solitudine del canto

Nella solitudine del canto
un firmamento non si esprime,
ma avvinghiandomi
ad un'alba senza percorso
tenebrosamente scompaio
in un gergo morto,
un debole ramo statuario
si affaccia alle porte
del sole
ancora ebbro
di pianure.

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 07/02/2010 21:41
    Molto bella Fabrizio... difficile staccarsi dalle pianure... hanno un loro fascino... e probabilmente celano un mistero...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0