accedi   |   crea nuovo account

Oltre l'azzurro

Che voce dai a quest'amore preso di petto
quando fa male fin dentro ai pori
e non t'illude mai più di tanto?

L'irrazionale che ci sconfina
oltre l'azzurro di un cielo e un mare
stende la pelle su queste mani.

Che cosa vedi senza quei filtri
che porti su mentre ti fisso un po'dubbiosa
e aggiungi ai miei altri perché?

Guardo a strapiombo un orizzonte
lontano e gonfio sommesso al sole
quasi un tramonto d'argilla rossa
sfiorato a tratti sempre più vasto
e mai mi basta.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • ugo bertani il 24/02/2011 20:03
    un bel finale... lascia aperta una porta... cosa ci sarà dietro?
  • Emanuele Ramundo il 30/06/2010 15:36
    E mai mi basta... ottima conclusione!
  • Agostino Griffante il 26/04/2010 12:23
    carina dai... non c'è male. ma sappi che la sofferenza è un periodo, poi passa. non ti fossilizzare sulla sofferenza o sui momenti grigi. esiste la luce!
  • Anonimo il 31/12/2009 14:47
    Bellissima
    Auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0