accedi   |   crea nuovo account

Per te che non amo!

Per te che mi senti nel corpo,
nelle sere d'inverno,
fragile, innamorata,
mi desideri con occhi sgomenti
a tentare di arginare inutilmente
il tormento e la passione
che sconvolge il tuo grembo.
Per te che non amo,
che muori in un attimo nei miei occhi,
meravigliosamente bella e disperata,
a maledire ogni mia parola d'amore.
Ma sei in me,
tu non capisci vivi in me,
del mio amore che si esalta
nella voglia di amarti.
Per te che non amo,
che nelle sere d'estate mi attendi,
che nella fantasia mi devasti di umore
e vorresti fermarmi per l'eternità.
A te chiedo perdono
per averti fatto soffrire!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Ruben Reversi il 02/01/2010 00:02
    grazie bruno molto gentile.
    Ruben
  • Anonimo il 02/01/2010 00:01
    Bellissima, Ruben complimenti.
  • Ruben Reversi il 01/01/2010 23:49
    ti ringrazio. Ruben
  • Anonimo il 01/01/2010 23:47
    Bellissima poesia. Ho fermato il mio cuore un istante in quegli occhi di vetro che cercano un battito morendo alla vita.
    Intensa e sofferta. 5 stelle. Ciao!
  • Ruben Reversi il 01/01/2010 22:56
    Grazie dolce Matilda... bacio...
    grazie Alfonso!
  • Jurjevic Marina il 01/01/2010 22:53
    A te che non amo.
    Crudele
  • Anonimo il 01/01/2010 22:53
    Ancora soffri per questo amore che ora non c'è più, ma di una cosa devi essere sempre fiero del dolcissimo regalo che ti è stato lasciato.
    Auguri
  • Ruben Reversi il 01/01/2010 22:41
    Grazie a volte si e' impossibilitati
    ad amare. Grazie a. Rita.
  • Anonimo il 01/01/2010 22:37
    Che senso ha chiedere perdono... al cuore non si comanda... si vince o si perde!... doloroso, lacerante per chi innamorato non corrisposto, riceve il rifiuto, la follia invade la ragione... il fascino nero dell'amore! non c'è soluzione. Solo il tempo leccherà le ferite, ma la cicatrice rimmarrà come tatuaggio, come monito...
  • Ruben Reversi il 01/01/2010 22:21
    Ma come fate a leggermi
    l'anima? grazie giovanna, barbara,
    bacio Ruben
  • giovanna raisso il 01/01/2010 22:15
    in tanti piangiamo il nostro amore non corrisposto.. dedichiamo poesie a chi amiamo.. e poche volte ci soffermiamo a pensare a chi ci ama, non riamato..
    bravo ruben ti abbraccio
  • Anonimo il 01/01/2010 22:11
    non posso amare se non amo me stesso... non riesco ad amare me stesso, vivo è il ricordo di quanto ho perduto e senza riuscire a rassegnarmi vedo sfumare quello che di buono ancora la vita mi offre... mi passa vicino, mi sfiora ed io mi scosto soffrendo maggiormente per non riuscire a cogliere quando di bello ancora mi viene donato... sulla lama ancora fresca la traccia del mio sangue...
    Bellissima Ruben, un sorriso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0