username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dammi il tuo Sole

Se non fai il mio profitto
Ti salto alla gola
e Ti sgozzo

poi satollo
di sangue imbevuto

torno
nei miei splendidi paradisi
da dove
la mia bestia governa il mondo

ah nelle fogne
viviamo
in ratti

sparlando
con voce canterina

di trepidante

democratico

solidale amore

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 02/01/2010 20:59
    Attraverso il dolore e il sangue degli altri, costruiamo il nostro personale paradiso... e noi angeli dalle ali impregnate di sangue, così appesantite, non spicchiamo voli... ma innalziamo inni di gioia per la gloria eterna. Amen
  • Anonimo il 02/01/2010 17:08
    Quasi me la perdevo... dacci dentro Vincenzo, hai il mio appoggio.
  • Salvatore Ferranti il 02/01/2010 16:31
    grande poesia, vincè...
    sei un maestro della parola tu
  • karen tognini il 02/01/2010 15:50
    BELLA VINCENZO...
  • Anna G. Mormina il 02/01/2010 14:35
    ... ecco perchè, vorrei isolarmi da tutto e da tutti... ma come è possibile?
    ... meravigliosa!!!!
  • Anonimo il 02/01/2010 14:33
    piano piano ripulirsi intorno incominciando con il ripulire se stessi... non è purtroppo un espandersi a macchia d'olio... non è un virus che si propaga in fretta... non è...è spesso essere nuovamente risucchiati dal sistema, dalla meschinità che predomina e inquieta... ascendo alle stelle parlando alla luna nello spazio infinito... sopravvivo sognando...
    Bella, davvero molto.
  • Anonimo il 02/01/2010 13:22
    scoperchiamolo questo mondo.. e spaliamo un altro amore possibile...
    prima svuotiamo le fogne..
    ciao Vince
  • Anonimo il 02/01/2010 11:45
    Goffo mondo, sporco e lercio... ma tu per favore continua a parlar d'Amore, altrimenti siamo a meno 1...
  • giusi boccuni il 02/01/2010 10:54
    purtroppo, si, ma tante volte è proprio così... che amarezza, ladri di luce...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0