accedi   |   crea nuovo account

Fine di un amore

Fin dal primo mattino
davanti a un cappuccino
guardo il tuo bel visino:
mi muove l'intestino.
All'ora in cui si pranza
con quello che s'avanza
non ha più importanza
se sei una bella manza.
Ti contemplo la sera
nella vecchia balera,
con molta sicumera
vestita da pantera,
hai un'aria strana
da gatta un po' soriana,
ti sento ormai lontana.
Sei proprio una puttana!

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • diego il 07/09/2013 14:32
    come in una poesia l'amore si può trasformare in odio

4 commenti:

  • Alessandro Bartoli il 31/03/2011 13:48
    Gran bella scoperta!!!!!!
    piacere
    Alessandro
  • Anonimo il 03/06/2010 12:39
    Molto esplicita questa tua opera, rende molto bene l'idea...
    La concretezza non spegne però la poesia...
    Mi piace.
  • giuliano paolini il 03/01/2010 14:59
    quando non la mollano sono bagasce o sopratutto se la cedono ad altri
    ma il compendiarle con cibi e sensazioni digestive mi trova godurioso sintonizzato
    bel lavoro
  • Anonimo il 03/01/2010 10:36
    Certo per scrivere così, deve essere un brutto momento per te, una amore che finisce così, fa sempre male.
    Ti auguro di ritrovare la serenità perduta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0