PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'anno nuovo

In fila indiana
due a due
si contino le teste

nessuno abbia timore

Un pasto caldo è assicurato
a tutti
venite poveretti e/o derelitti

Qui è il nuovo anno
del nuovo secondo millennio
venite tra noi fortunati

Noi siamo i nuovi Dei
voi le nostre particelle
adorateci e sarete ripagati

Tra byte ed operazioni di finanza
vi faremo divertire
giochi di prestigio ed effetti speciali...

... fantasmagorici effetti di luminosità

non per abbagliarvi
ma per donarvi felicità
effimera, ma pur sempre felicità

il prezzo che chiediamo
è ben misera cosa
per tutto quello che vi diamo!

silenzio ed obbedienza
visi sorridenti e nessun lamento
ed il 31 dicembre

fateci gli auguri per il nuovo anno

 

2
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 01/01/2015 01:33
    Buon 2015 CESARE.. già 5 anni fa... silenzio ... obbedienza.. e nessun lamento.. please..

9 commenti:

  • Alessio il 31/12/2014 17:10
    Non tanto mi è piaciuta, il messaggio che questa poesia vuole mandare non è proprio "educativo"
  • karen tognini il 14/01/2010 12:50
    Mi è piaciuta molto..
    cruda realtà..
    fa pensare...
  • Anna G. Mormina il 04/01/2010 20:54
    ... già,... Cesare, hai colpito in pieno!... bravissimo!
  • Vincenzo Capitanucci il 04/01/2010 13:55
    Che sciagura... in un gioco di magia... ci sparisce il portafoglio...
    non rimarrà... a noi povere particelle... un bel party in una cella frigorifero... neanche un foglio... dove scrivere una Poesia...
    Grande Cesare... per l'ennesima volta... Auguroni...
  • Anonimo il 04/01/2010 13:44
    piena di spietato sarcasmo. una foto di quello che noi "fortunati", siamo.
  • Anonimo il 04/01/2010 13:40
    Auguri Cesare bellissima poesia.
  • M. Vittoria De Nuccio il 04/01/2010 13:23
    Modo originale... bella.
  • loretta margherita citarei il 04/01/2010 13:20
    auguroni splendida poesia
  • Adamo Musella il 04/01/2010 13:07
    Una visione moderna, un concetto di assouto valore sociale; straordinaria poesia. Bravissimo Cesare. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0