accedi   |   crea nuovo account

Non credo

Non credo che lo rifarò mai più
ci vuole troppo coraggio,
non credo che sarai tu
il mio nuovo fiore di Maggio.

Gli anni codardi m'han sorpassato
ho vissuto strazianti momenti,
non credo che oltre alla noia e il fato
resti una bottiglia vuota ed i lamenti.

Non credo di desiderarti come prima, ma in un modo diverso
non credo ancora di volerti bene per sentirmi poi perso
concederti un ultimo ballo aprendoti le mie porte
ritrovar sulle mie labbra il tuo sapore di morte.

Non credo di aver voglia di volare, forse non adesso
non credo alla tua verità, non mi è concesso
concederti il mio corpo sapendo che m'hai tradito
ritrovar poi le tue tracce sul mio vestito.

Non credo che lo rifarò mia sposa
ho ritrovato il mio coraggio,
mi hai dato una delicata Rosa
ed anche il fiore di Maggio.

Gli anni della saggezza son arrivati
tutt'intorno sguardi spenti, un buio pesto
strage di amici infedeli ormai scordati
e una famiglia. Vino ti detesto.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 17/09/2013 18:21
    La solitudine di un uomo cantata in maniera sublime da una coscienza piena negli anni della maturità. Rabbia per amici infedeli, delicata dedica alla sposa, vino drogato.
  • Rino il 05/01/2010 16:31
    Gli anni della saggezza non impediscono l'innamoramento, benché questa società privilegi l'apparire... e permettono di assaporarne di più il gusto. Basta ascoltare meglio i palpiti del cuore, sempre più subissati dal clamore di falsi miti che spadroneggiano nel nostro tempo... È bella la tua opera, ma... su! su! ... all'opera! Ciao e benvenuto
  • Sarah K. il 05/01/2010 13:37
    Brava!!!
  • Anonimo il 05/01/2010 07:38
    Poesia toccante, densa di significati. Credo proprio di individuare in questa bellissima poesia la conferma alla mia teoria che da una sofferenza nasce sempre, scitta o non scritta, poesia. In questo caso anche molto bella. Gli anni della saggezza sono arrivati... anche qui trovo conferma con il mio aforisma La saggezza. Prova a leggerlo caro Partagas e fammi sapere. Un bellissimo inizio... benvenuto nel sito.
  • giovanna raisso il 04/01/2010 23:45
    " non credo" è già un inizio che la saggezza porterà, piano piano, alla certezza..
    bella e toccante
  • Anonimo il 04/01/2010 23:40
    Sembra raccogliere un percorso doloroso, ma denso di vita
    Molto bella
  • loretta margherita citarei il 04/01/2010 22:46
    la trovo incantevole
  • Anonimo il 04/01/2010 22:04

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0