PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Audacia

Mentre la luna risplende
e audaci mani cingon i miei
fianchi,

un flauto mi seduce
e a baciarci induce, esaltando
i nostri sensi in un anelito
di libertà;

mentre Cupido mi risveglia e...
in forma di serpente insinua le
mie virtù.

Lentamente mi consumi,
facendomi perdere nella vastità
dell'ignoto,

allietandomi con ritmici giochi
d'amore!

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Aedo il 06/01/2010 11:31
    Una poesia... audace. Scherzo: è bellissima!

    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 05/01/2010 20:05
    piaciuta la sensualità
  • giovanna raisso il 05/01/2010 19:29
    quando Cupido scocca la freccia..è passione..
  • Auro Lezzi il 05/01/2010 19:17
    Dalleeeeeeeee... Meglio non immedesimarsi troppo nelle tue poesie.. Ma come si fa a non amarle... Prendono..
  • Anonimo il 05/01/2010 19:00
    Hai trasformato un angioletto ( Cupido ) in un diavoletto... mischino che trasformazione.
  • franco buldrini il 05/01/2010 18:37
    Ci risiamo, il flauto, il serpente, le virtù... Complimenti bella veramente
  • Anna Maria Russo il 05/01/2010 17:49
    la luna.. la dolce musica di un flauto.. e si risveglia la passione e i giochi d'amore iniziano ritmici e sensuali...
  • Anonimo il 05/01/2010 17:42
    vera passione. ciao Salva.
  • pippi calzelunghe il 05/01/2010 17:15
    un flauto mi seduce
    e a baciarci induce, esaltando
    i nostri sensi in un anelito
    di libertà

    molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0