accedi   |   crea nuovo account

Auguri a modo Mio

Signori e Signore,
guagliuni e figliulelle;
v'auguro un Anno a cinque Stelle!

Sentit'a mmè,
pigliate nu bicchiero,
e cu na'mano,
aizatelo cchiù e n'aria ca putite,
mettiteve chell'ata n'copp'o Core
e dite forte e chiaro:
chist'anno ca è appena nato
add'a essere n'anno Esagerato!

Io, ca ve voglio bbene,
prego con umiltà:
quello ca Vuie sunnate
pe tutti sadd'avverà!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0