accedi   |   crea nuovo account

è Natale, è Natale!

È Natale, è Natale
ma sta vita è semp' uguale:
va a ffà a visita o' spitale...
nun c'è 'o miereco... è normale;


è Natale, è Natale,
e ssì sùlo comm' 'o cane;
chella, nun te vò cchiù bene
e chell'ata t'ha abbruciato.

È Natale? È Natale?
Cà; me pare Carnevale,
tutt'è femmene pittate
cu è cumpagne 'ncruvattate

tutto fummo e nient'arrosto,
e o dulore mio è cucente,
je, cammino mmiez' à gente
ma me sento fuoriposto.

Mò, ninnì, che vai truvanno?
Tu sì nato inta a munnezza.
Vien' accà, te cagno o panno
e te faccio na carezza

poi però, cerc'e partì,
ca sta gente e dint'à chiesa,
ncopp'a croce te vo fa murì...
pe putè fa a faccia appesa!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 25/03/2010 21:41
    Grande Luigi, aspettavo da tempo di leggere poesie così... bravo, mi hanno toccato i tuoi versi!!!
  • Cinzia Gargiulo il 09/01/2010 17:55
    Molto bella Gigi!
    Bacioni...
  • loretta margherita citarei il 09/01/2010 16:57
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -