PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Notti accese

Si alza ubriaca l'ombra dal suo letto
tamburi metropolitani rimbeccano avviliti
sui gradini dei rifiuti inceneriti.

Notti accese nell'aria fetida corvina
alternativa scalza di acida diossina
insetti e ratti sulla carrozzina.

lenci silenziosi lungo le strade
metri di memoria omologata
ozono violentato nei tuoi occhi
mentre guardi e non respiri.

Cervi di nuvole persi nel cielo
spietate balle come montagne
oggi dirupi accartocciati già bruciati.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 03/04/2012 16:24
    splendida poesia complimenti sinceri

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0