PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il letto bianco

il letto bianco
via via più grande
la figura
testimone di tante battaglie
ora in affanno
ora perdente

il movimento dei camici
mani che soppesano
esposto come una vetrina
al neon accecante
la curiosità dei degenti
il rumoreggiare dei parenti

la solitudine ti accompagna
finché l'ultimo atto
ha il sapore di una liberazione
una fuga per sempre

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 12/06/2010 15:22
    Un'amara realtà, un luogo da cui spesso si desidera fuggire, una fuga per sempre... C'è molta sofferenza in quest'opera e si percepisce tutta.
    Bella e profonda.
  • francesca cuccia il 24/01/2010 18:23
    Unica nel suo genere, bella.
  • loretta margherita citarei il 10/01/2010 11:21
    ottima che i letti bianchi sparissero per sempre dalla vita di tutti bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0