accedi   |   crea nuovo account

Volti di cemento

Siamo come case
il volto come mura di cemento
gli occhi come vetro di finestra
talvolta gelido specchio
talvolta una luce filtra dall'interno
nessuno alberga quella casa
se non la nostra anima
chi da fuori osserva
non saprà mai se quella luce illumina
la serena gioia degli affetti domestici
o le acri lacrime della solitudine

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • A. SOFIA il 29/06/2010 16:18
    Già nessuno saprà mai ciò che sta nel tuo cuore...
  • loretta margherita citarei il 11/01/2010 09:35
    piaciuto il paragone casa-anima, originale