PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Psicosi... chiamano psicosi

Chiamano psicosi.

chiamano psicosi
un silenzio nelle parole
e un terrore senza nome

psicosi
è fin dove non succede nulla

osmosi

un lago dove andare
l'inverno

essere qui e qui

psicosi,
stare a guardare
all'alba di un quasar
dimensioni in cui la fisica
acquista altri significati.

chiamano, chiamo psicosi
la cella oscura
della mia sicurezza.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Paola B. R. il 17/01/2010 23:55
    Mi è piaciuta la tua introspezione
    e le simbologie con cui l'hai descritta!!!
  • Anonimo il 12/01/2010 22:28
    la poesia mi piace quando somiglia al delirio di uno schizofrenico, quando parla col linguaggio arcaico e simbolico del primitivo e dell'infante

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0