PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non ti accorgi mai di me

Non ti accorgi mai di me,
ma io sono lì, nascosto, a rubare minimi
istanti della tua eterna bellezza.
Anelo a te ogni attimo del giorno
Che, sfortunato, rapisce i miei pensieri.
Ahi, se tu non ci fossi!
Quale la mia desolazione,
quale il mio scopo?
Ti incupisci, nascondi e poi
Alzi, rischiari e scalzi
Dal mio cuore ogni
Nube di paura.
Mi nascondo tra le carte
Del mio patibolo
E ti vedo vivere.
Perdonami.
Ladro come sono del
Tuo splendore non
Merito la vita.
Ma ogni sussulto del
Mio spirito accende
Di nuova fiamma il cuore.
Posso gioire.
Questa è forse la mia funzione
E questo il tuo
Fine.
Mai ci incontreremo al
Chiarore di un alba
Selvaggia.
Mai potrò tremare
D’amore tra le
Tue braccia.
Ma basta il pensiero
A farmi esistere.
La dolcezza nell’amarti
Di nascosto.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • a g il 10/12/2006 19:17
    Bella perché è espressione di un vojerismo molto cerebrale, ma anche di un amore intimo, solipsistico, inappagato
  • Tiziana Monari il 03/12/2006 07:12
    una bella poesia d'amore... titty
  • Tiziana Monari il 03/12/2006 07:10
    .. a me piace questo testo... scorre bene.. pulito... titty

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0