PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'albero del pianto

Il mondo è tuo:
natura che si guarda allo specchio.
Nella ruota immensa del tempo
fino a questo giorno burrascoso
splendevano civiltà splendenti.
Come posso girare con te se pensi
che sia ferita aperta
per il bambino.
Il mare ha granelli di forme,
gli uccelli invalidi a volte cantano e covano,
non può bastare?
Il mondo è tuo:
immagine che non riflette il piacere,
come se fosse stretto nelle nostre mani.
Neanche un momento?
Alzati!
Io sono il frutto dell'albero che proteggo
dai cataclismi epocali.
Io sono il frutto dell'albero che proteggi
dai cataclismi epocali.
Sai formulare parole
languide come il calore
di un petto contro un altro petto
e di lingua in sù?
Io non penso.
Io non capisco.
Il mondo è tuo.
Annientami.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0