accedi   |   crea nuovo account

Come in un album di figurine

Lentamente sfogli,
l'Album delle figurine,
che rappresentano la vita,
sono poche le pagine che ti
mancano per completarlo.

Con malinconia noti
tanti spazi vuoti fra una
figurina e l'altra.
Guardi con più attenzione,
rilevi che quelle incollate,
le hanno quasi tutti.

Mentre quelle che ti mancano,
mancano, e sono quasi introvabili.

Per completarlo, ti rivolgi
al mercato degli scambi.
Ai tuoi interlocutori, offri le tue,
loro quelle che hanno doppie.

Un bicchiere di vino rosso,
salame con peperoncino,
grosse emorroidi.
Rispondi secco:
ce l'ho.

Un mal di denti bestiale.
Ce l'ho.
Bloccato dalla cervicale.
Ce l'ho.

Bloccata pure la schiena, da un ernia,
con artrosi e reumatismi.
Ce l'ho.

Si gonfiano le gambe per la flebite.
Ce l'ho.

Andare a vivere da nababbi nelle
isole tropicali.
Non ce l'ho.

Avere una lussuosa Baita sulle Alpi.
Non ce l'ho.

Comperare una barchetta lunga 20 m.
con motore.
Non ce l'ho.

Andare al mare a Casal Borsetti.
Ce l'ho.

Lo scambio è sospeso,
la verità nuda rivela che
le tue doppie non le vuole
nessuno.

Ahimè se per un frammento d'amore
qualcuno incollerà la tua ultima figurina.
Dagli ampi spazi vuoti nelle didascalie,
riveleranno un album in ogni caso
incompleto.

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0