PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una lacrima per te

Lentamente si stringe il cappio
intorno al collo ormai senza aria

Una mano nera stritola il cuore
rosso di carne e sangue

Un gelido e scintillante coltello
perfora il petto paralizzando l'ormai inerte
corpo

 

0
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/07/2012 00:03
    meravigliosa espressività . un mondo in poche parole

8 commenti:

  • Anonimo il 05/03/2010 20:13
    pazzescaa... è così maledettamente meravigliosa
  • Cinzia&Donato A4Mani il 26/01/2010 22:10
    Ci uniamo al coro.
    Ottima sintesi.
  • Marco Ambrosini il 14/01/2010 06:52
    grazie a tutti voi
  • Anonimo il 13/01/2010 21:00
    ... Non posso che concordare con tutti gli amici, poesia di pochi versi che descrive perfettamente tra le peggiori situazioni di dolore, l'amor perduto.
    Bravissimo e bellissimi i tuoi versi Marco
  • Anonimo il 13/01/2010 19:47
    Grande è il dolore per l'amore perso.
  • Anonimo il 13/01/2010 19:05
    Complimenti... una bellissima poesia... magistralmente descritta la sofferenza nella sua totale crudeltà... Bravo
  • laura cuppone il 13/01/2010 18:29
    chi molto soffre
    molto sa amare...


    bellissima
    Laura
  • loretta margherita citarei il 13/01/2010 17:37
    un amore sofferto, come un pugnale nel cuore piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0