username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un altro spazio

Le imposte si piegano
come fogli di pergamena
così le polveri s'insinuano
così le dita si contraggono

Un altro spazio
tra il chiaro e lo scuro
un altro istante
nella mente dell'universo

Tirare le somme
è ricominciare
con tutti i resti
e le virgole
e gli zeri
assoluti

Non comprendere il senso
dell'accoppiare parole
per sfatarne la solitudine
non capire
la titubanza del vigliacco
né la sua boria di lacrime
coccodrillesche

Ripensare a ciò che si è dato
ripensare al sangue tra le macerie
ripensare all'apocalisse
e a quante volte sia già
avvenuta

La bile ribolle

E spettri che foderano le pareti
vederli tutti
attraversare lampade
e biglietti
convincere la pazzia
del suo talento
avvolgerne le caviglie
per nuovi inverni
adagiarsi tra la mano
e le gote
trasparenti

Sospendere...

Come il respiro che mancò
per troppo tempo
per non morire
affogando
nell'attesa.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • laura cuppone il 14/01/2010 22:54
    le ultime dalla terra
    le ultime dal cielo
    le ultime dal passato...
    tutte notizie
    senza speranza...
    chi soffre molto ama molto?
    forse...
    a io sono senza fondo e testarda e sono Io.
    un mai sempre in movimento...
    ci sarà una ragione ci sarà... un motivo...
    e un altro spazio
    da occupare...

    vi voglio bene!
    grazie

    Laura
  • loretta margherita citarei il 14/01/2010 21:05
    la quarta strfa mi ha colpito particolarmente, bellissima come sempre brava
  • Anonimo il 14/01/2010 20:36
    Quando l'azzurro stesso ti toglie il respiro...
    tutto sembra perso
    ma non per te... non per me...
    che siamo spazio infinito, senza confini. senza tempo.
    bella e molto sentita
    T. A. sorella dell'anima
    Angelica
  • Anonimo il 14/01/2010 18:56
    Tirare le somme e mettersi davanti ad uno specchio, vedere cosa c'è stato di buono ma si vede facilmente anche quanto si è dato senza ottenere niente!! E ricominciare mille volte a riemergere, dopo aver smesso di respirare per non morire nell'attesa di un qualche cosa che ti dia la spinta in su!!!
    Laura, tesoro penso che la sopravvivenza ti aiuti, dai una bella spinta e sali... per te e per me...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0