PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un senso due sensi tre sensi quattro sensi

Io
quando lavoro
mi trombo
la Vita

se non lavorassi
sarebbe lo stesso
in sfumature
negative

nelle trombe
di Eustachio

un verde gelato
al pistacchio

labirintiche voci
a poca liti che

nell'orecchio di Dio
mi sussurrano
chi sono ora io

fra incudine e martello
perdo le staffe

Cacchio

d'un germoglio
in frutti fero
nell'azzurro

cielo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • giuliano cimino il 16/01/2010 22:24
    Bellissime e fortissime espressioni..!!
  • Anonimo il 16/01/2010 20:04
    ed io sono piena di "u", chiedo scusa.
    Ciao Vincenzo!
  • Anonimo il 16/01/2010 20:03
    La muusicalita' e pari ai sensi!
  • Don Pompeo Mongiello il 16/01/2010 16:59
    Piaciuta davvero, ma farei almeno di alcuni termini per esaltare la vita nel suo vero splendore.
  • Anna G. Mormina il 16/01/2010 10:46
    "... labirintiche voci mi sussurrano chi sono ora io...",... vorrei anche io sentire le voci labirintiche (mi gira la testa oggi!)
  • Cinzia&Donato A4Mani il 15/01/2010 22:50
    Bravo Vincè
  • Anonimo il 15/01/2010 21:05
    Stupenda Vincenzo. Bravissimo.
  • Anonimo il 15/01/2010 18:43
    Cacchio Vincenzo, lavora pure e continua a trombare la vita!!!
  • giusi boccuni il 15/01/2010 16:39
    oltre alla vita... forse si potrebbe anche...(ma non voglio fare l'stigatrice, ah ah )
  • Simone Scienza il 15/01/2010 15:34
    Se il risultato è questo continua a trombare Vince!
    fra incudine e martello
    perdo le staffe

    Cacchio

    d'un germoglio
    in frutti fero
    nell'azzurro

    cielo
  • Dolce Sorriso il 15/01/2010 14:55
    don te non ci si annoia mai!
    bravo
  • karen tognini il 15/01/2010 13:30
    LPotevi fare l'otorino...
  • Antonietta Mennitti il 15/01/2010 12:12
    E il quinto senso l'hai dimenticato? tromba e vedrai!!!!!!!
  • ANNA MARIA CONSOLO il 15/01/2010 11:26
    Sei sempre così... geniale... Ma quanto lo sei!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • loretta margherita citarei il 15/01/2010 10:59
    il lavoro è un trombarsi la vita, peccato che a noi operai, ci trombano o ci fanno venire la trombosi ottima cap
  • Jurjevic Marina il 15/01/2010 10:50
    Interessante.. soprattutto il fatto che ti trombi la vita..
    un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0