PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

GLI ARTISTI GRANDI

GLI ARTISTI GRANDI NON SI SPECCHIANO MAI:
SAREBBE UNA FINE PEGGIORE DI NARCISO.
SETTE COLLANE E QUINDICI TATUAGGI
E UN FALSO NOME PRESO GIU’ AL MERCATO.
TUTTO VA SPORCATO CON VERSI SENZA RIME:
LE PRIME VITTIME DI POLVERE E DI RAGNI.
NON C’È PIU’ DONNA CHE NON SIA PUTTANA
E OGNI NATALE ORMAI È UN VESPASIANO…
O QUALCOS’ALTRO ANCORA PIU’ NEGLETTO
DA RENDERE IL POETA RARO E MALEDETTO.
QUELLI SOTTO L’OLIMPO SBALORDITI,
CHE SCRIVONO ANCORA COL PROFUMO ANTICO
NON SANNO SE NASCONDERSI E SPARIRE
COI LORO VERSI SOBRI DA INGHIOTTIRE.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 10/08/2009 13:41
    non capisco l'uso del maiuscolo.
    Per il resto dipende da chi scrive e eprche' scrive.
    Non e' per niente detto che tutti ci si creda grandi artisti.
  • antonio sammaritano il 27/03/2008 21:48
    è naturale.
  • Luigi Lucantoni il 21/01/2007 23:00
    Devi almeno assicurarti di creare qualcosa che rimarrà.
    Mi sembra impossibile che si possa essere artisti solo x gli altri, però!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0