accedi   |   crea nuovo account

Cara notte

La notte è di chi la vive.
Chi morendo,
o chi piangendo
per un bimbo che sta nascendo.
Chi l'ammira in silenzio
per non svegliare
chi gli sta accanto.
C'è chi ascolta musica
o chi fa numero in una piazza.
C'è chi cerca amici,
ma si ritrova solo nella folla.
Ma la notte può portar l'amore
e non solo dell'oscurità
il terrore.
Di notte ti puoi sfogare,
puoi saltare oppure passeggiare
la dove in pieno giorno
non lo potresti fare.
Si vedono persone
che non si vorrebbe più incontrare,
come tanti altri
che nemmeno riesci ad immaginare.
di notte le mode cambiano,
si accentuano i colori
e si attenuano i rumori.
Son tutti più felici,
son tutti più contenti
e qualche ora dopo
un po' meno coscienti,
sotto lo sguardo assonnato
di un barista appena svegliato.
Poi di corsa con la mente,
ma con il corpo lentamente
ti ritrovi a riposare,
perché sai
che con te
lei vorrà
ancor giocare.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • vasily biserov il 25/01/2010 15:11
    poesia stupenda.. un finale davvero inaspettato ma molto riuscito... davvero bella!
  • Rino il 24/01/2010 13:04
    Questa è bella davvero... e mi piace il finale così ottimista... bravo
  • Jurjevic Marina il 22/01/2010 23:36
    Mamma mia!! Bellissima!!! Sei un artista..(soprattutto la finale.. ) Mi piace come descrivi la notte.. ed è vero tutto che hai scritto.. Il tuo modo di scrivere mi piace da morire, ma questo già lo sai.. mi ripeto..
  • loretta margherita citarei il 17/01/2010 15:04
    :ciaoiaciuta
  • karen tognini il 17/01/2010 11:04
    la notte..è fatta per
    sognare..
    il giorno
    per agire...
    è bellissima!!!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0