accedi   |   crea nuovo account

Per andare dal soggiorno alla camera ardente a casa mia devo mostrare il passa porco

Ma che razza di lingua parli
ma che barbaro sei ex tra terrestre
non conosci neanche il celeste impero di te stesso

Dramma dorico proiettato
dall'Ateneo di Atene
in fulgide pellicole di Catene
fino ad un storico oggi

Salto in un neo fittizio d'E poca e T empio molto

Se
l'Amore illuminato
non avesse perso la sua rivoluzionaria testa
ghigliottinando un cuore a forma di dolce brioche
oggi
non saremo qui senza pane
a dover saltare e lavare
con brio casa
e ava come lava vulcanica
le patriottiche romantiche frontiere nefaste di Kali mero
dividenti il popolo unico dal guscio della terra

Non penso che
un Arabo un Africano un Americano nero o un Cinese giallo
su quello rosso ho qualche dubbio avendo perso la sua saggia buccia di mandarino
facendo un balzo in avanti fino all'Hi maiala

Amino i loro figli
le loro mogli forse si
ma quelle non contano molto
di un Amore differente dal nostro

Ah more quanto siete bone

"Lei dove va
vano essere
a Caracas o a Car-cassonne

che importa Vado ligure a San remo in seconda navigazione

Ha qualcosa da dichiarare e non Bari ma fio sa mente

Un marrone Ap pennini co scusi parlo come scrivo sono un balbuziente di Cu neo
non un mediato mediatico giornalista analista
l'altro l'Alpi no l'ho legato toh a casa mia mi aveva rotto mi parlava sempre di pianure piatte

ed o dio le Basse altezze tendenti al ribasso popolare"

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Amorina Rojo il 17/01/2010 16:39
    un ironico pezzo sull'amore universale da incorniciare... pensato anche la piccola amorina che, a parte le mogli, l'uomo ama i figli allo stesso modo ovunque. in ultima analisi la poesia è d'amore ed anti razzista e pro universalità dei sentimenti. esistono ancora?
  • loretta margherita citarei il 17/01/2010 15:03
    senza parole genialità, genialità
  • francesca cuccia il 17/01/2010 11:25
    Un bel miscuglio di vita e verità bravo Vincenzo.
  • Simone Scienza il 17/01/2010 11:25
    Inarrivabile come al solito, stavolta ti sei spinto fin... sull'Hi maiala. Sei una fonte inesauribile
  • karen tognini il 17/01/2010 11:02

    sei sempre.. unico..
    originale..
    bravissimo...
    ciao Vincenzo
    karen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0