PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Regali di nozze

La foto è un po’ingiallita :
timidi e vicini son
seduti su una panchina, Carpi 1952


Lui in una mano ha
un calibro a corsoio
strumento per misurare
il ferro ben tornito


per il taglio ed il cucito
occorrono
fantasia e senso estetico
un “figurino”, sfoglia Lei


scesi dalla corriera dopo il
viaggio, trenta chilometri!
si sono comprati gli unici
regali di nozze : il pane di domani



ma la foto non c’è proprio
nessuno l’ha mai scattata e
mia madre, rimasta
l’unica della famiglia,

non ricorda più con esattezza
fu a Carpi o a Reggio Emilia?

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • pierluigi ambrosini il 09/12/2006 16:59
    Discreto bozzetto - un poco gozzano - di altri tempi, come da noi immaginati.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0