accedi   |   crea nuovo account

Il nobile abito dell'amore

Se potessi sperimentar de l'amor profondo
le più nascoste pieghe del suo abito,
sperduta vagherei in questo mesto mondo
dove mi sussiste sol un cuor ferito.

Vorrei cantar di quell'infinito girotondo,
che l'amor rende l'impossibile lecito
e nel qual il mio spirto confondo
fin all'incauta soglia del proibito.

Giammai vorrei sentirmi priva,
del mio sogno d'amor gentile,
a cui il mio cuor aspira insonne.

E ora che ho trovato la mia riva,
di questa nova passion giovanile
ne ragioneran anche altre donne.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • pietro luigi crasti visintini il 17/02/2011 17:50
    bellina... se toglievi l'aulicità la preferico. continua
  • Anonimo il 15/04/2010 23:02
    Sembra uno di quei cantici del Medio Evo. Musicale, sì. Sei brava.
  • Anonimo il 13/04/2010 17:41
    Antica dolcezza emana dai tuoi versi dove ogni lettera si fa coppa per riversar nell'anima di chi legge...
  • chiara gondoni il 19/02/2010 22:06
    grazie
  • loretta margherita citarei il 18/01/2010 21:49
    ma è bella, strutturata bene, musicale ottima
  • Donato Delfin8 il 18/01/2010 10:22
    Belle immagini e struttura. Molto musicale.
    Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0