PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bosco innevato

La neve scende leggera e imbianca i pini secolari,
pini infiniti, come lunghe antenne captano l'energia del mondo.
Il bosco innevato è un grande labirinto dove perdersi e sognare guardando vortici di piume bianche scendere dal cielo.
L'aurea degli alberi emana sfere di luce, come arcobaleni cangianti.
il profumo della madre terra è fresco e rinnovato dall'inverno atteso con trepidazione,
il bianco candore nasconde con cura il verde smeraldo della sua anima.
Il soffice mantello copre le montagne maestose ed infinite.
La sua forza è la conoscenza segreta del mistero compiuto.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 18:09
    Si viaggia con immagini secolari.

    Sergio
  • antonio castaldo il 18/01/2010 19:35
    pini secolari... arcobaleni cangianti... montagne maestose... ben ricamati! tutto bello!
  • Aedo il 18/01/2010 18:30
    La tua poesia è molto bella: si viaggia attraverso le immagini verso spazi illuminati dal sogno.
    Se riducessi qualche verso troppo lungo, la composizione risulterebbe più immediata. Non è una critica: anche così mi è piaciuta parecchio.
    Ciao
    Ignazio
  • Anonimo il 18/01/2010 18:07
    Una poesia per anime sensibili capaci di cogliere il legame tra la natura fisica e l'intimo personale.
  • loretta margherita citarei il 18/01/2010 18:02
    bella descrizione curata nei dettagli.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0