username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Certe notti

Certe notti...
percorro in punta di piedi
il mio giardino segreto...

C'è una porta in me,
dove oltre la soglia non
comanda la ragione;

ma la libertà del cuore
di muoversi oltre il reale.

In un tempo senza tempo
dove tutto è possibile,

lì mi attende l'amore
tenendomi per mano...

Lo annaffio e lo coltivo
quel piccolo giardino,

perchè lì vive lui,
l'essenza del mio cuore!

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Rossano il 19/04/2012 13:18
    Delicata e sognante, esprime con semplicità quel bisogno di evasione che spesso sentiamo dentro di noi. Brava Antonietta!
  • Francesca La Torre il 07/02/2010 19:40
    molto dolce, e nello stesso tempo parla di un amore profondo, bella!
  • Anonimo il 18/01/2010 23:24
    Immagini semplici delicate e poetiche
  • B. S. il 18/01/2010 22:33
    Mi piace molto molto...
    Ammiro il coraggio di "uscire dal guscio"...
  • giuliano cimino il 18/01/2010 22:28
    molto sensibile e leggera ma allo stesso tempo profonda
  • Anonimo il 18/01/2010 21:04
    Che belli quegli attimi nei quali il tuo inconscio si svela rilasciando sensazioni inontaminate. Cose che vengono dal cuore del cuore del cuore. E che bella che sei tu, che regalo ci fai, a raccontarcelo così. Con una bella poesia.
  • Rino il 18/01/2010 20:35
    Delicata e intimistica, bella ricerca di te stessa per offrirti all'amore come un giardino, separato dal mondo solo da una soglia, non difficile da varcare... bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -