PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tuo profumo

Un profumo intenso, distinto,
come una nota musicale,
mi inebriò i sensi,
corsi a cercare quel
fiore raro e sontuoso.
Era gennaio e le orchidee,
i tulipani e le rose,
avevano i boccioli chiusi,
le corolle non avevano profumo.
Da dove proveniva quell'aroma?
L'olfatto mi guidò al tuo collo,
alle tue mani, ai tuoi capelli.
Scorsi uno sguardo triste,
che aspettava sorrisi
come il fiore la rugiada,
e che le soavi parole
evocassero i sogni
più lunghi d'una speranza,
più lancinanti dei trascorsi baci,
più calde delle nostre mani.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 21/01/2010 22:05
    Ci sono profumi che non si scordano mai, li senti anche a distanza di anni, rimangono inalterati nella loro frafranza, sono unici, quando li avverti ti riempiono le narici si sensazioni che credevi perdute. È un profumo che ti rimane addosso, per sempre.
    Molto bella Fabio, delicata e intensa
  • alice costa il 20/01/2010 14:17
    ... dolcissima e inebriante dedica...
  • Cinzia&Donato A4Mani il 19/01/2010 10:56
    Caspiterina ma che buon profumo
  • Anonimo il 18/01/2010 23:18
    Una poesia delicatamente sensuale e tenera
  • Viky D. il 18/01/2010 22:55
    Scrittura elegante e raffinata, una passione intrisa di romanticismo che coinvolge già dalle primissime parole...
  • B. S. il 18/01/2010 22:45
    Mi piace tantissimo..."più lunghi di una speranza"... quindi immortali...
    Bravo Fabio!
  • giovanna raisso il 18/01/2010 22:40
    lasciarsi guidare dall'olfatto ai suoi capelli... dal tuo cuore ai suoi sogni.. entrambi alle sue mani..
    lasciati giudare..
    delicata come un profumo
  • Donato Delfin8 il 18/01/2010 21:09
    Ah bè un altro segreto... di pulcinella? Scherzo eh mò non fare il solito

    Bella dedica e immagini curate come sai far bene!
    Piacuta
  • loretta margherita citarei il 18/01/2010 20:32
    lieve, piena di dolcezza, come la farfalla piaciuta
  • Amorina Rojo il 18/01/2010 20:29
    volevi dire che non posso essere io, lupetto... vedi come scrivi bene se d'amor parli e se ti lasci cullar da sensi tuoi? chi t'ispirò, donzella gentil o dama? bacino
  • Fabio Mancini il 18/01/2010 20:18
    Mio caro amico, il nome della dama è un gran segreto. Ella è sensuale come l'orchiedea, perfetta come il tulipano e passionale come la rosa. Sì, è proprio una gran bellezza! Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 18/01/2010 20:08
    Complimenti Fabio, quale profumo inebriante fu narrato cosi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0