PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tempo smarrito

Respiro di nebbia
note stonate
su pentagramma
di fogli sgualciti.

Metronomo
segna un tempo
smarritosi
in monotono ticchettio,
di crome e biscrome
schiavo.

Maestro,
fa vibrare
la tua magica bacchetta

con gesti eleganti
disegna
di armonie il cielo

il pianto
in pioggia di stelle
trasforma

ridona sinfonia
anche solo per un attimo,
a un cuore
che il passo perse
ubriacandosi
di amore menzognero.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ELISA DURANTE il 13/12/2010 08:21
    Interessante il ricorso alla musica come taumaturga.
  • Anonimo il 23/11/2010 15:28
    La musica lenisce i mali e i tormenti, specie quelli di cuore. Ora hai la presunzione di voler suonare a due mani, a dispetto di "un amore menzognero".
    Un apprezzamento.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/01/2010 11:04
    Ritrovarci sotto una pioggia di luce... in Amore Vero...

    Molto bella... Rossella...
  • loretta margherita citarei il 19/01/2010 06:50
    bei versi, scritti bene brava
  • Anonimo il 19/01/2010 00:06
    Raramente la musicalità della poesia s'incontra con l'armonia delle immagini rese sotto forma di un crescendo sinfonico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0