username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il cantore stanco

Vorrebbe cantare la gioia della vita, ma,
non può,
la gente muore intorno a lui.
Vorrebbe urlare la gioia della natura, ma,
non può,
la natura è violentata intorno a lui.
Vorrebbe urlare la gioia dell'amore, ma,
non può,
le persone si odiano fra loro.
Cosa resta.
Dichiarare il proprio dolore,
sordo, cupo, condiviso assieme ad altri menestrelli,
uniti nel tentare di cambiare ciò che li circonda,
uniti nel tentare di migliorare quel mondo che li circonda.
Uniti nel tentare di vivere il mondo.
Povero cantore.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Marysun... il 25/03/2010 20:31
    povero triste cantore.. ma la sua voce è molto più potente del caos e del dolore che ha intorno.. basta aver fiducia! ... complimenti
  • Adamo Musella il 02/02/2010 00:08
    Proviamo lo stesso a scrivere, la poesia come denuncia; assieme a tante voci. davvero bella Alessandra. baci
  • Er Pezza il 21/01/2010 23:31
    molto bella... complimenti
  • augusto villa il 21/01/2010 11:38
    Il cantore è stanco... ma se si ferma... Muore!
    Su.. su... c'è ancora tanto da cantare...
    Concesso un riposino... ino... ino... --------
  • Anonimo il 20/01/2010 16:30
    molto bella e molto vera;condivido in pieno ciò che scrivi ;musicale e delicata, anche triste ma lascia spazio alla speranza?
    Comunque bellissima la poesia e brava te che rendi in pochi versi tutte le nostre disillusioni.
    con stima e simpatia,
    Fulvio
  • Anonimo il 20/01/2010 14:52
    In fondo è così anche per i poeti, non credi?
  • francesca cuccia il 20/01/2010 12:35
    Hai ragione mia cara Alessandra si può far nutrire solo una speranza che aiuti a cambiare il mondo. difficile lo so ma, dicono che la speranza è sempre l'ultima a morire allora si spera molto dolce le tue parole vere come il tuo cuore, complimenti, un abbraccio Francesca.
  • Rino il 20/01/2010 09:39
    È una voce che non deve mai, mai, mai finire... Sei molto sensibile... bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0