accedi   |   crea nuovo account

Contadini

Gran giorno, giorno di festa!
Il re è andato a caccia
è uscito con i suoi fidi cavalieri
tutti escono dai propri manieri.
Gran giorno, giorno di festa!
Il sole è alto sulla foresta
brillano i prati, brillano i campi
brillano i merli sopra agli spalti.
Ma per i contadini non è giorno di festa
per loro non ride l’amica foresta
questo non è che il solito giorno
fatto di nubi e campi di grano.
Non è la festa dell’intero reame
ma erba, fieno e bambini che han fame.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 10/09/2009 15:13
    la sento molto sincera... bravo!!!
  • alfonsa palacano il 13/10/2008 18:06
    Tanta realtà è nella Tua poesia :È un gran giorno di festa : c'è chi la gode ed altri no.. Belli i versi della fine sulle meraviglie della natura.
    Mi è molto piaciuta.. grazie per averla postata.. bravissimo.. Un caro saluto.
  • Antonio Pani il 18/12/2006 08:43
    Trovo sia molto attuale, anche se scritta tanto tempo fa. Non pensavo a temi ampi come a ecologia/ambiente, pensavo a reali e contadini che continuano, con altre vesti, a vivere la stessa vita (poco è cambiato appunto). A presto. Ciao.
  • Roberto Luffarelli il 17/12/2006 19:39
    Ti ringrazio del commento ma in quanto all’attualità devo dire che lo scritta più di trenta anni fa quando facevo il militare. Probabilmente poco è cambiato da allora sotto quel sole nella foresta. A parte le questioni ecologiche ed ambientali.
  • Antonio Pani il 15/12/2006 22:10
    Molto bella e significativa. Attuale nei contenuti con un gradito stile e fascino retrò. Bravo. A presto e grazie per la tua attenzione. A rileggersi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0