accedi   |   crea nuovo account

Campo Recettivo

Prospettiva incerta, io immobile senza punti di caduta
che non sempre descrivere basta
contemplare si, quando vivere e' mimesi condensata
proiezione solida e tridimensionale.
Tangente al niente.

I pensieri distanze finite
parallele nello spazio di ogni desiderio:
cerco solo di sistemare il tempo
riassumendo realta' e percezione.

Forse solo un caso obliquo, non ortogonale al piano terra
inclinato e aberrante.
Forse solo un angolo imprevisto, antipolare.
E da li' guardare e' solo polvere
membrana riflessa di ogni sentire.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 10/09/2010 11:17
    mi sono sforzato tangente all'infinito. secondo me non dice nulla.
  • loretta margherita citarei il 20/01/2010 17:47
    originale poesia, ben scritta
  • Anonimo il 20/01/2010 14:20
    Sentimenti espressi in forma fisico matematica, originale nel suo genere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0