PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime

Guardai sorrisi spenti
di bambini in attesa d'amore
e il mio cuore si spezzò.
Volevo averli tutti,
ma ero lì per te
che non conoscevo,
ma che mi aspettavi
con il vestito della festa.
Così me ne andai
con il mio trofeo,
lasciando lacrime di sofferenza
sui gradini di quell'orfanotrofio.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 20/03/2011 20:35
    se tanti facessero come te non ci sarebbe tanti bimbi pieni di lacrime... sei grande Melinda... complimenti per la poesia
  • Anonimo il 23/07/2010 11:16
    mi piace, bella poesia! P
  • Anonimo il 17/05/2010 15:12
    c'è una parola... il vestito della festa che m ricorda qualcosa ma non so cosa qualche pezzo di poesia forse. perdonami ma non mi piace molto.
  • Anonimo il 13/04/2010 14:59
    Poesia commovente e delicata. Brava.
  • Anonimo il 20/01/2010 23:40
    Un tema toccante quanto reale, trattato con semplcità e scorrevolezza.
  • loretta margherita citarei il 20/01/2010 16:49
    perdona ma un bambino non è un trofeo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0