PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Viola di pudore!

Il sesso e il sangue
scorrono ora,
in altro sangue senza amore,
nell'ultimo addio
dove non esiste filigrana.
Una viola tra le mie mani
appena colta,
fiore di pudore,
sembianza senza peccato
che tu mi mostri
per non farmi soffrire.
È questo l'amore?
L'amore immortale eterno
l'amore senza confini nè tempo?
Misera cosa allora questo amore,
che è il tutto che ti offrivo
oltre ogni convinzione,
senza necessariamente rincorrere
rovi e voragini,
oltre un tempo senza memoria.
Viola d'amore e di pudore!
È questo il mio modo d'amare!
Il mio modo incommensurabile di amarti,
mostrandomi nudo di verità
e di fame d'amore!
È questo il mio amore lo riconosci?

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Ruben Reversi il 21/01/2010 12:28
    GRAZIE A TUTTI CHE CON LA VOSTRA STIMA CONTINUATE A FAR SOPRAVVIVERE LAMIA POESIA! RUBEN
  • Anonimo il 20/01/2010 23:12
    Ognuno ha il proprio modo di amare, ma spesso c'è il tentativo dell'altro a volerlo cambiare per renderlo più a proprio uso e consumo
  • loretta margherita citarei il 20/01/2010 21:42
    molto bella ruben intensa
  • Anonimo il 20/01/2010 21:41
    È un bellissimo modo d'amare, incommensurabile!! Ruben, penso che questa tuo urlo non rimarrà inascoltato...
    ti abbraccio...
  • Anonimo il 20/01/2010 21:31
    Magnifica Ruben da conservare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0