PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ira

la belva che s'annida nell'ego recondito
sà di umano e, quando insorge
esplode l'ira...
prevarica i canoni, squassa la ragione
urla, esautora, sibila, tuona
Un tuono e
dopo il temporale, tante gocce sul viso testimoniano

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Angelo Senatore il 28/03/2012 15:28
    è molto intensa, vibrante... la poesia serve soprattutto a questo, buttare fuori quello che c'è di più profondo
  • ignazio de michele il 16/02/2010 07:06
    grazie, per il positivo commento
  • Anonimo il 22/01/2010 14:26
    WOWWW... RITMO INCALZANTE... MORENTE IN LACRIME LIBERATORIE...
    PS. me piace...
  • loretta margherita citarei il 22/01/2010 05:42
    l'ira è veramente deleteria, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0