accedi   |   crea nuovo account

Zattere

Passano lenti sopra schiene curve
di asini, di buoi piccoli
induriti dalle some,
involti rossi di rame,
pietre scheggiate, selci e quant'altro
ancora portano a valle
le schive genti di Lessinia.
Dalle zattere uno saluta
i vecchi, statue sospese
sopra l'arco del fiume,
le donne attardate al guado,
silenziose, a riva.
In faccia, poca terra,
rade capanne di rami e pelli
che di fumo vela
il sole del mattino.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 26/06/2011 13:03
    vecchie immagini che tornano alla mente... come lontani ricordi forse velati da una nube di tristezza.. molto bella ed apprezzata franco...
    votata
  • Gabry Tedesco il 05/04/2011 22:07
    Immagini che arrivano, oltre a leggerla questa poesia si vede. Complimenti
  • Anonimo il 10/02/2011 17:42
    Pittorica, veramente Sarebbe da dipingere.
  • Anonimo il 05/01/2011 09:22
    bella, sembra di guardare una fotografia
  • angela testa il 26/12/2010 23:46
    DOLCISSIMA DA LEGGERE...
  • Francesco Garofalo il 23/06/2010 00:50
    veramente bella... complimenti! piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0