PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Perchè?

Perchè mentre navigo nel freddo e buio mare della notte, vedo i tuoi occhi riflessi sulle onde?
Perchè le sirene ammaliatrici pronunciano incessantemente il tuo nome?

Perchè ogni mattino il sole che sorge ha impresso il tuo volto?
Perchè al bar il caffè emana il tuo profumo?

Perchè tutte le persone mi parlano con la tua voce?
Perchè lo schermo del computer mi mostra la tua immagine?

Invano provo a scacciarti, a ripetermi che non sei per me,
ma tu, rannicchiata nell'angolo più lontano della stanza,
mi sorridi con ghigno beffardo e, senza pietà, continui a lacerarmi il cuore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Rumeno Ozi Randagie il 14/09/2011 15:10
    la stregoneria esiste: si chiama amore!
  • laura cuppone il 17/09/2010 10:22
    bellissima...
    ...
    Laura
  • Anonimo il 10/02/2010 01:40
    Piaciuta moltissimo e condivisa
  • loretta margherita citarei il 24/01/2010 18:45
    provoca sofferenza l'amore non corrisposto, piaciuta