accedi   |   crea nuovo account

Fantasia

Fredda e rude appare la mente
se aperta ed osservata:
come una lucente lama
cade sopra le idee,
uccidendo le più deboli.

Un uomo senza volto
ne è la miglior rappresentazione:
assassino di idee,
con lo stiletto della logica
uccide, affamato di errori.

La sua lunga falce passa
lungo li germogli di pazzia,
e la sua longa manus attentamente
ne coordina i movimenti,
lasciando dietro un ordinato deserto.

Eppure, in tal scenario,
vive un essenza:
sì forte, sì frivola, sì bestiale,
ch'entro le regole non sta:
esiste, senza esistere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Rodica Vasiliu il 21/01/2009 11:59
    Prova a tirar fuori da quella fredda e rude mente ancora qualche poesia come questa!! Io aspetto a leggerla! Ciao! R
  • sara rota il 09/07/2008 14:15
    Carina...
  • Giuseppina Liguori il 23/06/2008 13:10
    Sai è proprio vero, la fantasia è dentro ognuno di noi, ma non sempre riusciamo a metterla in atto forse per paure o incertezze. Comunque complimenti per come l'hai interpretata
  • Umberto Briacco il 09/04/2008 17:32
    La stessa mente padrona di logica e fantasia. Bello spunto. Saluti
  • Michelangelo Cervellera il 01/11/2007 09:34
    la trovo molto piacevole nel contenuto. Michelangelo
  • CLAUDIO CISCO il 04/10/2007 11:48
    bella
  • Teodoro De Cesare il 20/02/2007 19:18
    che dire: surreale... o è troppo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0