PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il sentiero che conduce al cielo

Il sentiero era silenzioso.
Il sentiero era appena nato,
ma il sentiero non piangeva mai.
Alla fine del sentiero c'era un giardino vivace e malinconico.
Il giardino era piccolo,
ma il giardino non piangeva mai.
Alla fine del giardino c'era un albero rigoglioso che stendeva i suoi rami verso le nuvole.
L'albero era giovane,
ma l'albero non piangeva mai.
Alla fine dell'albero c'era un vento trasparente che poteva affrontare e distruggere i temporali più irruenti.
Il vento era adulto,
ma il vento non piangeva mai.
Alla fine del vento c'era un cielo senza angeli.
Il cielo era anziano,
ma anche il cielo non piangeva mai.
Alla fine del cielo c'era una lacrima immobile nel tempo.
La lacrima era eterna,
e quella lacrima rideva di tutti noi.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Aedo il 25/01/2010 23:47
    Poesia ben scritta e suggestiva: interessanti si rivelano le personificazioni.
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0