username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fuoco, eco di te

Nella scintilla di una fiamma di focolaio
ritrovo il tuo grande calore
rivestito da bagliori
blu e rossi
nascosti dai dolci roghi ardenti
so percepire la tua presenza
eco di te
tra le tante voci della stanza.
Ti sento qui,
nel tocco che dono ad ogni cosa
che attende vicina.
Non ho paura di bruciarmi
se pongo le mani
sul fuoco ardente
perchè in me vive la certezza
di essere nella verità
più profonda e calda
di un universo sclpitante
solo nostro.
Non occorre la tua voce
il consumare della legba
mi ricorda la tua delicata e invisibile presenza
con cui mi fai sentire al sicuro
in ogni istante.
Sono sola,
e da lontano fisso il tuo fuoco;
mi sembrà di vederti nascosto,
negli occhi dei colori
che mi osservano immobili.
Brucia per me.
Ti amo

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bruno Briasco il 23/04/2011 11:00
    Calda, appassionata, bella!!!!!!!!
  • Sergio Fravolini il 18/04/2010 16:09
    Un profondo universo nelle parole dolci di Stella nella solitudine felice di poche immagini.

    Sergio
  • Anonimo il 12/04/2010 18:43
    ... bella poesia...
  • Anonimo il 26/01/2010 00:32
    se mi ami veramante come dici in questa poesia dimostramelo prima che mi perda per l'eternità dalle tue mani e dal tuo cuore
  • Anonimo il 25/01/2010 21:58
    Bella l'immagine di questo fuoco fisico e interiore.
  • loretta margherita citarei il 25/01/2010 20:45
    molto intensa ben scritta, v'è un piccolo errore di battitura legba a posto di legna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0