accedi   |   crea nuovo account

Deliri esistenziali

Pensieri di una notte insonne,
ore ed ore passate nel silenzio
ad ascoltare le grida della follia.
Beata follia,
che della normalità si prende gioco
potessi farla mia
nel priviliegio di essere libera,
senza schemi viziati
senza fantasie negate.
Nel dubbio,
sono io ad esser pazza
o siete voi normali?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 14/04/2010 12:49
    Follia e libertà non possono esistere una senza l'altra! Oggigiorno la follia è un regalo per pochi! Complimenti!
  • Sergio Fravolini il 30/03/2010 11:23
    Nelle parole di Silvia... immagini di pensieri di una notte insonne. Mi piace.

    Sergio
  • Adamo Musella il 28/02/2010 23:11
    Non saprei se chiamarla tale, una cosa è certa è sorella del nostro buon senso. intesa questa tua. un bacio Silvia.
  • aleks nightmare il 06/02/2010 15:19
    è una domanda che mi chiedo spesso... e non sono ancora riuscito a trovare la risposta... molto bella soprattutto perchè la sento in prima persona...
  • Silvia Pag il 27/01/2010 17:50
    ps. Salvatore, sono un segno d'acqua!
  • Silvia Pag il 27/01/2010 17:48
    Grazie a tutti, a volte, quando scrivo spero che il lettore si senta coinvolto e che la mia non sia solo pura retorica.. siete voi con le vostre risposte che completate le mie poesie! Grazie ancora!
  • Aedo il 25/01/2010 23:28
    La follia, come desiderio di cambiamento e di essere se stessi, in contrapposizione al grigiore della vita sempre uguale, senza scosse emotive. Bellissima poesia!
    Ciao
    Ignazio
  • Anonimo il 25/01/2010 23:00
    Io credo... il delirio diventi esistenziale solo quando altri lo fanno diventar tale,
    se di caratter tuo te ne fotti il tuo esistenziale... la tua esistenza non fa una piega!
    Coninuerai a grattarti la pancia e a non accorgerti di niente di ciò che tanti altri considerano "normale".
    ... Baci Silvia, da un folle come tanti...

    Ovviamente bella, proprio perchè m'ha coinvolto
  • Anonimo il 25/01/2010 22:15
    il limite della follia come quello della norma, è dato dagli altri, se vivessimo solo in funzione di noi stessi slegati dal resto dell'umanità, in modo del tutto autoreferenziale: la normalità la follia, il bene il male, non esisterebbero
  • Anonimo il 25/01/2010 21:55
    E qual è la normalità! Sbaglio o sei un segno d'aria?
  • loretta margherita citarei il 25/01/2010 20:42
    siamo tutti folli, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0