accedi   |   crea nuovo account

L'impiegato

Non cresci, non riesci,
tra le cosedaricordare

strisci

gli impegni da rispettare
uffici, lavoro materiale

e scale, tutto il giorno
vane, scale piane.

 

1
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/06/2013 17:01
    ... molto sperimentale
    samuele,
    apprezzata
    complimenti...

9 commenti:

  • clem ros il 10/05/2010 12:46
    È la vita che è fatta di scale e code.
  • Simone Scienza il 18/02/2010 12:48
    Compreso e appoggiato total.. mente
    Bravo
  • karen tognini il 02/02/2010 13:55
    Così è la vita...
    la libertà..è del pensiero..
    l'agir.. vien sempre meno... purtroppo!!!
  • Anonimo il 02/02/2010 03:15
    Scritta benissimo e fin troppo chiara
  • Amorina Rojo il 01/02/2010 10:23
    bella per davvero... l'insoddisfazione di un lavoro detta in poesia... lineare e mirata a colpire... ganzo... bacino
  • Simone Suzzi il 29/01/2010 18:21
    bèlla bèlla carina--vedo che anche lei scioglie degne filastrocche.
    attento alla matilda che è pericolosa--vabbè si sa!
  • Jurjevic Marina il 26/01/2010 20:13
    Ecco il mio dolce Samuele... con un'altra riflessione matura.. L'abitudine è brutta cosa.. essere schiavi della routine..
    Ma dentro di te c'è un ribelle, fallo uscire!!!! Io non aspetto altro!!!
    Ti bacio
  • loretta margherita citarei il 26/01/2010 19:48
    c'è anche chi ti impedisce di crescere piaciuta ps, guarda il ministro, quello famoso che da del pelandrone, lui non è cresciuto di statura e di...
  • Anonimo il 26/01/2010 17:15
    Sensazione d'alieno stato d'abitudine. Ricevuto il messaggio forte e chiaro. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0