username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

NIENTE è PIù COME PRIMA...

Sei ancora tu, oltre ogni speranza,
oltre ogni certezza, muovi scacco alla mia fortezza…
trema, la comprensione e la tenerezza;
freme, la poesia ed il disincanto;
forza le difese, la complicità e la sensibilità.
Soffia un vento caldo, sfiora la pelle percorsa da un nuovo brivido
nel tiepido di un’emozione dai confini ancora poco chiari…
L’amicizia dà forza, ma lascia sempre più spazio,
tanto difficile da colmare con l’affetto…
Lo stupore e l’incertezza creano sempre maggior confusione…
In un attimo, niente è più come prima…
Ed è l’amore a completar la rima.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Ada Piras il 28/10/2011 15:42
    NO!... Di più.. di prima.
  • roberto cafiero il 26/05/2007 01:12
    poesia molto sentita e veritiera complimenti
  • NICOLA RICCHITELLI il 23/04/2007 17:31
    MOLTO BELLA
  • Luigi Lucantoni il 29/01/2007 00:20
    È talmente allusiva e indiretta da far ridere (intendiamoci ridere benevolmente). Hai tante cose da dire, credo e dovresti farlo con + calma e meno pudore.
  • luigi deluca il 17/12/2006 21:26
    È interessante il raffronto fra l'amicizia che lascia spazio, e l'amore che completa la rima, cioè niente è come prima?
    (gilduca)
  • Tony Golfarelli il 15/12/2006 09:55
    è stato bello si sente bene, ma non è più come prima peccato ma brava
  • Tony Golfarelli il 15/12/2006 09:45
    è stato bello si sente bene, ma non è più come prima peccato ma brava
  • Antonio Pani il 14/12/2006 21:29
    Nel tuo scritto si percepisce nitida l'emozione provata. Gradevole ed apprezzato. A presto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0